E’ il 2004 quando Max Lelli termina la carriera come ciclista professionista ed inizia la sua nuova vita come organizzatore di gare ed eventi in bici che lo vedono coinvolto in manifestazioni di vario tipo. In questa pagina alcune delle tappe più significative della sua attuale attività, partendo dalla cerimonia della “Bici appesa al chiodo”, che il Comune di Manciano volle dedicare al  “Cinghialino” della Maremma in segno di stima e ringraziamento per le soddisfazioni regalate ai mancianesi.